VENEZIA. LA SESTA TAPPA DELLA IMAF CHEFS' CUP
La IMAF CHEFS' CUP sbarca nella laguna veneziana, ospitata in occasione della sua sesta tappa da L'Antinoo's Lounge and Restaurant del Centurion Palace, che il prossimo 4 giugno si trasformerà in prestigiosa cornice per un nuovo cooking show ispirato all'arte. E a schierarsi fianco a fianco, condividendo per una sera fornelli, pentole e pubblico, ecco un'altra coppia di chef stellati, Paolo Cappuccio e Piergiorgio Siviero, rispettivamente a capo dei ristoranti La Casa degli Spiriti a Costermano, Verona, e Lazzaro 1915 a Pontelongo, Padova
 
 
I due chef, che svolgono con grandi soddisfazioni il loro mestiere nella stessa regione, il Veneto, sono inoltre accomunati da un importante bagaglio di esperienze nel mondo della ristorazione, tra cui spicca l'impronta della scuola di Alain Ducasse.
 
A differenziarli, però, è il percorso di vita e professionale che hanno intrapreso per arrivare dove sono oggi. Infatti, se Cappuccio, napoletano doc, ha collezionato i suoi maggiori successi al nord (tra cui una precedente stella) e sembra possedere una naturale predisposizione nel dirigire "brigate" di cucina, Siviero, determinato nel voler portare avanti l'attività della famiglia nel padovano, ha fatto tesoro di tutti gli insegnamenti accumulati grazie ad anni di studi e collaborazioni in Italia e all'estero, per poi metterli in pratica nel ridare nuova vita a quello che era il ristorante fondato dal nonno.
 
 
Entrambi, abituati al gioco di squadra, amanti di quei tecnicismi che impreziosiscono la tradizione, sempre attenti e rispettosi nella scelta e nell'uso in abbinamento delle materie prime, hanno quindi molto da offrire e da poter condividere per dar vita a una perfomance culinaria che si prospetta interessante e spettacolare, dal risultato eccellente. D'altronde non potrà essere altrimenti, dal momento che ora i voti da ottenere, da parte della giuria di qualità e da quella garante, sono davvero parecchi per assicurarsi il primo posto nella classica, attualmente capeggiata dalla coppia Marziale-Cerveni con un punteggio totale di 58.
 
Ecco da chi sarà composta la giuria di qualità:
Riccardo Petito - Giornalista Il Gazzettino
Enrico Bellinelli - Giornalista Corriere del Veneto
Vera Mantengoli - Giornalista La Nuova Venezia
 
 
Il cooking show proposto dai due chef stellati per l'occasione, si ispira intelligentemente alle meraviglie artistiche della Serenissima, con la presentazione di due ricette a base di pesce. Nello specifico Paolo Cappuccio ha deciso di rendere omaggio al cinema, che nella Laguna vede la sua massima espressione nel Festival del Cinema di Venezia, esemplificandolo nelle figure del celebre due comico in bianco e nero Stanlio e Olio. "Bianco e nero di seppia servito in trasparenza" è il suo piatto, un secondo semplice nei colori e negli ingredienti, ma ricco di sapori, resi dalle seppie che popolano l'Adriatico e da una crema di patate così come la cucinavano le nostre nonne. Piergiorgio Siviero ha invece scelto di omaggiare la città che li ospiterà, partendo da tutt'altra prospettiva e dal concetto che "dietro c'è molto di più". Infatti il suo piatto, "I giardini di Venezia", consiste in un filetto di sogliola in cui "nasconderà" insalate, erbe e fiori, ingredienti in grado di sprigionare i profumi e le emozioni sensoriali celati da alte mura, un tesoro naturale e architettonico spesso sconosciuto ai più, opere d'arte che non fanno bella mostra di sè, bensì vanno sbirciate passeggiando col naso all'insù tra le calli veneziane. 
 
 
 
Una performance culinaria tutta da scoprire quella della coppia Cappuccio-Siviero, a cui seguirà un menù degustazione proposto dal resident chef de L'Antinoo's Lounge and Restaurant.
 
 
Per tutti gli aggiornamenti potete seguirci sulla pagina Facebook della IMAF CHEFS' CUP e guardare i video delle precedenti tappe sul canale YouTube dedicato

Per prenotazioni e info sulle prossime tappe: sina.marketing@sinahotels.com - tel 06488933200 

Commenti
Nessun commento