SILVIO GHIRARDI, RESIDENT CHEF DEL RISTORANTE LA CONCHIGLIA
Come hai iniziato a fare lo chef? Descrivi il tuo percorso lavorativo in breve…
Ho iniziato questo mestiere frequentando la scuola alberghiera di Massa e da lì ho capito quale sarebbe stata la mia professione.
 
Quali ‘ingredienti’ ti hanno permesso di farcela?
Gli ingredienti sono: la forza di volontà e la passione per questo lavoro.
 
Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
La pazienza.
 
Il tuo piatto preferito?
Risotto di mare.
 
Qual è l'ingrediente che usi di più in cucina?
Lavorando in un luogo di mare (Viareggio), l’ingrediente che uso di più in cucina è il pesce fresco.
 
Quando non sei ai fornelli qual è la tua attività preferita?
La pesca.
 
Il tuo rapporto con il cinema e il tuo film preferito.
I film che preferisco sono quelli di azione.
 
Il tuo rapporto con la letteratura e il tuo libro preferito.
Non ho molto tempo per leggere.
 
Qual è lo chef che ammiri di più.
Cannavacciuolo.
 
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Continuare con passione a fare questo lavoro e sperimentare sempre di più.
 
Hai mai usato la cucina come arma di seduzione?
No.
 
Il tuo motto?
Non ce l’ho…
 
                 
 
7° TAPPA IMAF CHEFS' CUP 2014
 
21 marzo, Viareggio
Ristorante La Conchiglia, Hotel Astor
CHEF ISIDE DE CESARE (Ristorante La Parolina) – CHEF ANDREA MATTEI (Ristorante Magnolia)
 
Resident Chef SILVIO GHIRARDI
 
 

Commenti
Nessun commento