PASTIFICIO DI MARTINO, PRODUTTORI DELLA PASTA DI GRAGNANO
Dal 1912 la famiglia Di Martino possiede e gestisce la storica azienda che ha sede a Gragnano, in Campania. La passione per la pasta, le intuizioni e le innovazioni di tre generazioni di pastai hanno permesso al Pastificio Di Martino di crescere e diventare un autorevole punto di riferimento nel mercato mondiale della pasta di Gragnano.
 
Nel 1915 il Pastificio Di Martino fu il primo ad attraversare il Canale di Panama, mostrando già dai primi passi la sua naturale vocazione all’estero, confermata dai dati attuali che vedono il 96% della produzione esportata in ben 37 paesi.
 
Giunti adesso alla terza generazione di pastai, Giovanna e Giuseppe Di Martino portano avanti la vocazione di famiglia con identica passione, improntata ai valori di qualità, artigianalità, innovazione, valorizzazione del territorio e della sua cultura. 
 
Il prestigioso marchio IGP ottenuto dalla pasta di Gragnano è riconosciuto esclusivamente alla pasta prodotta nella storica cittadina campana, secondo il tradizionale metodo certificato, che prevede l’uso della migliore semola di grano duro unita alle purissime acque sorgive locali. La pasta viene prodotta secondo un particolare processo di lenta trafilatura al bronzo ed essiccata lentamente a bassa temperatura. 
 
Il Pastificio Di Martino seleziona solo le migliori materie prime e utilizza esclusivamente semola di grano duro 100% italiana per produrre la sua pasta e portare sulle tavola tutto il sapore della vera cucina italiana.
 
 
E il Pastificio Di Martino accompagnerà Rosanna Marziale nella sua avventura culinaria oltreoceano. Infatti gli Spaghetti di Gragnano saranno tra i protagonisti del piatto proposto dalla chef casertana durante il cooking show che potrebbe valerle la vittoria assoluta della IMAF CHEF'S CUP, la stessa ricetta che si è già aggiudicata il primo posto durante la fase italiana della competizione. 
 
Abbiamo intervistato Giuseppe Di Martino, discendente del fondatore e suo omonimo, a capo insieme alla sorella Giovanna della storica azienda di famiglia, che nel 2012 ha celebrato il centenario dalla sua nascita.
 

L'INTERVISTA A GIUSEPPE DI MARTINO:
 
Il concept ideato da Rossella Canevari, da cui nel 2013 ha preso il via la manifestazione IMAF CHEFS’ CUP, ruota attorno all’unione di cibo e arte. Cosa le viene in mente pensando a questo connubio?
Alla stessa maniera dell’arte, cucinare è un atto creativo, gesto amorevole ed espressione della propria personalità. Cibo e arte si coltivano con la stessa cura e pazienza; richiedono passione, inventiva e senso estetico e sono spesso in relazione fra loro. Sono l’uno fonte d’ispirazione dell’altro, basti guardare ai numerosi esempi in cui la pittura e la cinematografia hanno interpretato la cucina, rappresentando il cibo, la natura o viceversa, quando gli chef hanno ricreato nei loro piatti opere d’arte che ricordano i quadri di grandi pittori.
 
A settembre la IMAF CHEFS’ CUP si sposterà negli Stati Uniti, a San Francisco, dove approderanno anche i due vincitori della fase italiana insieme al loro bagaglio di prodotti e cultura enogastronomica nostrani. Il Pastificio Di Martino in che modo si colloca rispetto al mercato estero?
Il Pastificio Di Martino ha sempre avuto una forte vocazione per i mercati esteri: già dal 1915, infatti all’apertura del Canale di Panama, i nostri prodotti arrivavano sulla costa occidentale degli USA. Da allora, la penetrazione in quasi 40 Paesi, dove attualmente si concentra il 95% del fatturato, ha costruito il successo dell’azienda. Seguiamo una regola semplice: quella dei vantaggi comparati. Viviamo e lavoriamo sul mare, tutti i mercati raggiungibili via nave per noi sono di casa. La nostra prossimità al mare fa sì che per noi Tokyo sia in provincia di Gragnano e Milano in un altro continente.
 
Dedichi un motto personale o una frase d’incitamento ai nostri due chef  che si sfideranno negli States per aggiudicarsi il titolo di vincitore assoluto della prima edizione di IMAF CHEF’S CUP.
Faccio i miei migliori auguri ai due chef giunti in finale, Rosanna Marziale e Stefano Cerveni: devono essere fieri del loro ruolo di ambasciatori della cucina italiana negli States!

Commenti
23-10-2014 - 22:27:07 - Daniela
i live in Richmond Hill Ontario. Where can i purchase this pasta?
23-10-2014 - 22:27:20 - anonimo
dmazza@dzlaw.com
23-10-2014 - 22:28:05 - Daniela
dmazza@dzlaw.com i live in Richmond Hil Ontario, where can i purchase this pasta ?