MASSIMO LIVAN, RESIDENT CHEF DEL RISTORANTE ANTINOO'S
Come hai iniziato a fare lo chef? Descrivi il tuo percorso lavorativo in breve
Ho frequentato l’Istituto Alberghiero Statale Elena Cornaro a Jesolo (VE). Ritengo che le mie più grandi esperienze lavorative in campo hotellerie siano state quella a Villa San Carlo Borromeo (Milano), mentre a Venezia presso l’Hotel Europa & Regina (Gruppo Starwood) e il Gran Caffè Quadri.
 
Quali ‘ingredienti’ ti hanno permesso di farcela?
Un’ottima attitudine alla leadership e una buona dose di umiltà.
 
Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?
Sono pignolo, e molto determinato.
 
Il tuo piatto preferito?
Amo i risotti.
 
Qual è l'ingrediente che usi di più in cucina?
Utilizzo molto l’olio EVO, che ritengo un grasso sano. Infatti, in cucina abbraccio la filosofia Light, dove limito considerevolmente l’utilizzo di burro e panna.
 
Quando non sei ai fornelli qual è la tua attività preferita?
Adoro i social network, mi piace essere sempre aggiornato sulle tendenze, specialmente in ambito enogastronomico. E ovviamente amo trascorrere buona parte del mio tempo libero con le mie due bambine.
 
Il tuo rapporto con il cinema e il tuo film preferito.
Onestamente non adoro il cinema. Il mio film preferito è Vajont - La diga del disonore del 2001, diretto da Renzo Martinelli.
 
Il tuo rapporto con la letteratura e il tuo libro preferito.
Mangiapregaama di Elizabeth Gilbert.
 
Qual è lo chef che ammiri di più?
Ne cito tre: il modenese Massimo Bottura, il padovano Massimiliano Alajmo e il torinese Davide Scabin.
 
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Il mio obiettivo è quello di continuare il mio percorso di crescita, per ambire al raggiungimento di traguardi sempre più grandi.
 
Hai mai usato la cucina come arma di seduzione?
No.
 
Il tuo motto?
Nella vita, come in cucina, “non si finisce mai di imparare”.
 
6° TAPPA IMAF CHEFS' CUP 2014:
 
7 marzo, Venezia
Ristorante Antinoo’s, Centurion Palace
CHEF LEANDRO LUPPI (Ristorante Vecchia Malcesine) -  CHEF LUCA MARCHINI (Ristorante L’Erba del Re)
 
Resident Chef MASSIMO LIVAN
 

Commenti
Nessun commento