I TAPPA CHEFS' CUP 2015
 
I TAPPA CHEFS' CUP 2015
 

I profili degli Chef in gara: Daniele Usai e Vittorio Colleoni

 
 
    
  DANIELE USAI del ristorante il Tino di Ostia, racconta si sè: “sono stato fin da piccolo affascinato dalla cucina, avendo avuto come prime maestre mia nonna e mia madre, entrambe cuoche eccelse.
Ho mosso i miei primi passi nelle cucine di alcuni ristoranti locali, mentre terminavo gli studi di ragioneria. Appena finita scuola sono partito per Londra ed ho avuto la fortuna di passare 1 anno nella cucina di Antonio Carluccio al “Neal street restaurant”. Tornato in Italia ho lavorato per 3 anni al “Dukes” di Roma, dove ho appreso molto per quanto riguarda la gestione di una cucina, e dove ho conosciuto Claudio Bronzi, mio attuale socio al Tino. Terminata questa esperienza avevo fame di crescere tecnicamente, e tra le varie esperienze che ho fatto, le più significative, sono state i due anni passati alle “Terrazze dell’hotel Eden” con lo chef Enrico Derflingher e lo Stage all “Albereta” di Gualtiero Marchesi. Durante tutto questo periodo, quando potevo, ho dedicato tempo frequentando corsi specifici di formazione presso alcune scuole di cucina come “L’Etoile” di Chioggia, ed ho conseguito il diploma da Sommelier all’ AIS di Roma. Nel 2006 finalmente io e Claudio abbiamo rilevato la nostra Attività, il Tino di Ostia. Entrati a far parte dell associazione jre Italia nel 2011. Stella Michelin nella guida 2015”.
 
  VITTORIO COLLEONI del ristorante San Martino di Treviglio, ininterrottamente stellato dal 1994 ad oggi, mantenedo lo stesso nome e la stessa personalissima gestione familiare. Vittorio, l’ultimo dei fratelli Colleoni, nato nel 1984 è l’alter ego del Fratello Marco nel gestire le cucine del ristorante. Il suo entusiasmo lo guida ad una ricerca continua del miglioramento, in uno studio approfondito delle nuove tendenze e tecniche della cucina. Dirige lo sviluppo della cucina e la proposta delle innovazioni.    
 
 

Commenti
Nessun commento